logo_confnotizie_ese_fondino
logo_confnotizie_ese_fondino
[2024-01-06 11:01] Centri storici: Confcommercio dice si alla legge contro la desertificazione author [2023-12-20 13:03] Confcommercio e Confesercenti Chiamano al Dialogo: Sciopero Terziario e Turismo 22 Dicembre 2023 author [2023-11-29 13:52] Sportello Start Up: dall'Idea all'Impresa author [2023-11-21 10:33] Mercato immobiliare italiano author [2023-11-17 13:23] Make Up Artist: Creatività e Versatilità author [2023-11-17 13:02] FNAARC: Proroga e rateizzazione secondo acconto IRPEF2023 author
logo confcommercio - orizzontale negativo

 

CONFNOTIZIE

Supplemento a Confcommercio

Notizie Periodico della Confcommercio Catania

Reg. Tribunale di Catania n.28/96

Edizione 30 settembre 1996

Direttore Responsabile: Pietro  Agen

Direzione e Redazione: Via Mandrà 8 - Catania 0957310706

Realizzazione Editoriale: in House

Top News

Politica, impresa, turismo, attualità.

Politica, impresa, turismo, attualità.

Abbigliamento: UNA CRISI SENZA PRECEDENTI

2023-11-10 13:52

author

Impresa,

Abbigliamento: UNA CRISI SENZA PRECEDENTI

«Una crisi senza precedenti». Così Confcommercio Catania commenta il momento che sta attraversando il settore dell’abbigliamento in Sicilia. Nell’Isol

«Una crisi senza precedenti». Così Confcommercio Catania commenta il momento che sta attraversando il settore dell’abbigliamento in Sicilia. Nell’Isola, infatti, le temperature eccezionalmente elevate hanno avuto effetti significativi sui negozi di moda, che si trovano nella condizione di dover attrarre la clientela con prodotti stagionali che,  in relazione al clima attuale, non soddisfano le esigenze.

«Il persistere di queste temperature – afferma il presidente Pietro Agen – ha avuto un impatto significativo sulle nostre attività, che si trovano ad affrontare una crisi sempre più grave e ciclica, considerando il persistente mutamento climatico in atto».

Agen evidenzia poi, da un lato, la necessità di un intervento immediato da parte della Regione Siciliana – e, in questo, si affianca a Federmoda regionale – che permetta alle aziende di superare le prossime scadenze, come il saldo di merci di fatto invendibili, e di salvare al tempo stesso anche i dipendenti da una crisi irreversibile.

Dall’altro, la necessità di spostare l’attenzione su strategie a lungo termine che consentano di affrontare in modo proattivo gli effetti dei cambiamenti climatici sulle attività commerciali.

«L'urgente necessità di adattarsi a una realtà in cui il clima è sempre più imprevedibile – prosegue il presidente di Confcommercio etnea – richiede un approccio olistico, che coinvolga sia il settore pubblico che quello privato, al fine di garantire la sostenibilità e la resilienza del tessuto economico di tutta la regione».

«Siamo disponibili a collaborare attivamente con le autorità locali e gli stakeholder – conclude - per sviluppare strategie concrete che possano aiutare i negozi di moda a superare questa crisi senza precedenti e ad adattarsi a un ambiente commerciale in costante evoluzione».

post-(21).jpeg